Visualizzazioni totali

domenica 26 febbraio 2012

Lettera contro i bellis...

Ok ho ricevuto questa lettera...i riccobellis devono avere rifiutato qualche ragazzina.


"Ciao Maestro. Mi chiamo Marta e leggo questo blog da un qualche mese ormai.
Per prima cosa vorrei farvi i complimenti perchè siete simpatici e competenti e poi vorrei chiedervi l'opinione sui Riccobellis di Brescia. Per me sono un gruppo scadente e sopravalutata. Sono mafiosi e suonano sempre solo in occasione di concerti fighi (vedi Queers, Yum yums o anche derozer). Non accettano mai di suonare mai di suonare insieme a gruppi minori come il mio e al contrario ci rubano il palco in occasione di concerti come quello dei derozer.
Da quello che ho letto su questo blog mi sembra che siano amici tuoi ma spero che tu continui ad essere imparziale e diretto nelle tuo opinioni e ci dica che i Riccobellis sono degli stronzi montati pieni di se.
Hey ho lets go
Marta

P.s.
Mi ha appena detto un nostro amico che sono intenzionati a fare uno split con i Yum Yums. Se non è mafia questa..."

Ciao Marta provo a risponderti.
ok..da dove iniziamo...
beh...mi metti in difficoltà marta. Non parlo spesso di gruppi di persone che apprezzo proprio perche non mi piace criticare gli amici.
Comunque se i riccobellis hanno un trattamento di cortesia è semplicemente perche se lo sono guadagnato... un po con la musica e molto con l'essere parte attiva di una scena. Si sbattono, vanno a tutti i concerti...e poi cavolo la monster zero gli ha fatto il disco...evidentemente del buono c'è.
Poi suonare di spalla ai derozer da quando è diventato un vanto???? E poi...i derozer non erano morti????
Bah... io sono  rimasto a unoquattroquattrocinquecinquesei telefono a chi telefono a vaffanculo vado ad ascoltarmi i retarded.... ;)
Per la scelta di non suonare alle tue feste io li capisco. Regola numero uno: Scegliere bene dove/quando si suona. Non so quanti anni hai ma penso che lo capirai anche tu prima o poi.
Comunque se vuoi suonare piu spesso devi a)fare musica decente b)andare ai concerti c)comprare dischi d)parlare con la gente (farci amicizia NON ASSILLARLI) oppure semplicemente... E)offrire il tuo corpo a franz barcella.
Alla fine hai ragione non sono stato imparziale e non ho neanche preso per il culo simone quindi magari hai ragione tu su tutto... ma fare un disco con i yum yums non è mafia...è solo un disco... poi meglio loro che i dahlmans no???

3 commenti:

  1. Ma come si fa a mettere in discussione i Riccobellis?!? Siete pazzi?! Ma l'avete sentito l'ultimo disco su Mosnter Zero?! L’impressione, nello schiacciare play e ricominciare per l’ennesima volta a subirne le bordate sonore, è che si tratti letteralmente di una pietra miliare. Utopie e piccole soddisfazioni, cioè, risalta tra i padiglioni auricolari perché marchiato da sangue e merda varia, nonché in quanto opera completa e degna di figurare come tappa imprescindibile dei Nostri. La prima sorpresa, attesa con timore, è che si tratta di musica sino a oggi mai così formalmente compiuta e autosufficiente quanto nelle tracce date ascoltare. L’altra, complementare, è che all’interno delle note di questo disco campeggia, enorme, violenta, la melodia; diventa qui questione fondante per le musiche stesse, in parallelo ed equivalenza con l’anima più schiettamente feroce e metallica dell’insieme. Va da sé che non si trovano sulla strada rivoluzioni estetiche copernicane, la materia fondante resta la medesima di sempre: una forma di punk rock spurio e mutante sparato tra encefalo e orecchie. Piuttosto, corre in bilico tra parodia e piacere autentico, bastando a se stesso in quanto suono e creazione.

    RispondiElimina
  2. uh la madonna!
    ti piacciono proprio sti riccobellis.Comunque ce ne fossero come loro a salvrci.

    RispondiElimina
  3. e comunque "un MASSONe" conosce dei termini troppo colti per me.
    io so usare parole tipo "fiiico" o "che palle"...
    gabba gabba sei uno di noi

    RispondiElimina